Foto Ente Nazionale Risi

Questa ricetta è stata pubblicata qui sul sito dell’Ente Nazionale Risi, di cui Tenuta San Carlo fa parte. La ripubblichiamo con il loro permesso. 

Questa crostata è un dolce perfetto per la mattina con una tazza di caffè ma anche come dopocena! Gli ingredienti sono semplici, ma la preparazione richiede un po’ di pazienza. Il riso dona a questa crostata un sapore e una consistenza unici. Vi consigliamo di prepararla con il riso Ribe della Tenuta San Carlo, ma si può usare anche il Carnaroli.

Ingredienti pasta frolla (per una tortiera di 24 cm)

Farina 00 225 g

Farina di mandorle 100 g

Burro 140 g

Zucchero a velo 100 g

Bacca di vaniglia 1

Uova medie 3 tuorli + 1 intero per spennellare

Sale 1 pizzico

Scorza di 1/2 limone

Ingredienti per la farcitura

Latte fresco 500 ml

Riso ribe 70 g

Zucchero 80 g

Burro 40 g

Bacca di vaniglia 1

Scorza di 1 limone

Sale 1 pizzico

Amarene sciroppate 25

Ingredienti per la crema pasticcera

Tuorli d’uovo 8 (160 g)

Amido di mais 20 g

Amido di riso 20 g

Bacca di vaniglia 1

Zucchero semolato 140 g

Latte fresco 350 g

Panna fresca liquida 150 g

Preparazione

La pasta frolla

Per preparare la crostata con riso, crema pasticcera e amarene inizia con la pasta frolla: metti in un food processor o in un robot da cucina munito di lame il burro a tagliato a tocchetti e le farine. Aziona per ottenere una sabbiatura, ossia un composto molto sabbioso.

Aggiungi le uova, il limone, i semi della bacca di vaniglia (che inciderai con un coltellino dalla lama liscia), lo zucchero e aziona nuovamente.

Trasferisci il composto che hai ottenuto su di una spianatoia e lavoralo brevemente fino a formare un panetto. Avvolgilo in pellicola trasparente e ponilo in frigorifero a rassodare per 30 minuti.

Il ripieno

Prepara la crema pasticcera: in un pentolino unisci zucchero, tuorli, i semini della bacca di vaniglia che avrai raschiato aiutandoti con un coltellino, il latte freddo, la panna e gli amidi.

Mescola tutti gli ingredienti e fai addensare a fuoco basso. Trasferisci la crema in una pirofila bassa, coprila con la pellicola trasparente, lasciala raffreddare prima a temperatura ambiente e poi mettila in frigorifero a rassodare per almeno due ore.

In un altro pentolino, versa il latte fresco, lo zucchero, il burro, i semini della bacca di vaniglia, la scorza di un limone e un pizzico di sale.

A questo punto, aggiungi il riso e cuocilo per il tempo indicato sulla confezione. Fai restringere il tutto in modo che si asciughi e poi lascialo raffreddare.

Trascorso il tempo necessario, prendi la crema pasticcera in frigorifero e rendila morbida con le fruste elettriche. Mescola ora il riso con la crema pasticcera.

Composizione

Estrai la frolla dal frigorifero, poggiala su un piano di lavoro infarinato, appiattiscila e poi stendila in modo uniforme, aiutandoti con un foglio di carta forno alla misura della tortiera; impasta nuovamente e tieni la parte che ti avanza in frigorifero.

Quindi, posizionala nello stampo imburrato e infarinato, eliminando le parti in eccesso che andrai a impastare nuovamente.

Bucherella la base, trasferisci metà crema e qualche amarena, poi l’altra metà, infine, ricava delle losanghe dalla frolla tenuta da parte: io ho realizzato un reticolo, intrecciando le diverse striscioline.

Decora la crostata con le losanghe che hai realizzato e spennella con l’uovo sbattuto. Cuoci a 170° per almeno 45 minuti in forno statico preriscaldato: la torta è pronta!

Pin It on Pinterest

Share This